Pompilio Borelli© Progetto FIAF-CSVnet “Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano”

“Cavarsela da soli

è un diritto

anche delle persone

con disabilità”

Il Progetto

A un certo punto della vita tutti hanno il diritto di sperimentare una sempre maggiore autonomia rispetto all’assistenza della famiglia e passare il proprio tempo anche lontani dalla casa di chi li ha cresciuti. “Noi speriamo che ce la caviamo da soli…” è un progetto che sperimenta percorsi graduali di autonomia per le persone con disabilità. Grazie a formule abitative nuove, in appartamenti e spazi dove si vive in modo comunitario, si intende favorire quel naturale passaggio dal “con noi” dell’assistenza familiare al “dopo di noi” dell’età più adulta.

Quando, dove e come

A questo scopo, fino al 2020, 13 associazioni in 12 regioni italiane mettono in campo la propria esperienza nel mondo della disabilità per dare vita a innovativi percorsi di autonomia. Il progetto prevede la formazione di operatori e volontari e l’individuazione, in ogni territorio, di uno o più gruppi di ragazzi con disabilità fisica e/o psichica che gradualmente saranno accompagnati a vivere in nuovi spazi abitativi. Contemporaneamente sono previste azioni di sostegno e di auto mutuo aiuto a favore delle famiglie, per superare la fase di “distacco” iniziale, che può essere difficile tanto per il ragazzo, quanto per il genitore.

I numeri

Il target individuato è di 52 persone con disabilità direttamente interessate e di 208 coinvolte nel processo più ampio di indagine e promozione. Inoltre sono 158 i volontari e 26 gli operatori che partecipano al progetto.

Obiettivi

Lo scopo di “Noi speriamo che ce la caviamo da soli…” è costruire un percorso sostenibile e graduale verso l’autonomia abitativa per persone disabili. E di farlo in un arco di tempo biennale, attraverso un lavoro di rete e di confronto reciproco fra i partner. In modo da elaborare un modello consolidato e replicabile, verso una filosofia di “vita autonoma” che dagli anni ‘80 ha sempre più fatto strada nella Unione Europea.

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Graduale autonomia

e integrazione,

in un processo

che coinvolge le famiglie

Pompilio Borelli© Progetto FIAF-CSVnet “Tanti per tutti. Viaggio nel volontariato italiano”

Scarica il pieghevole del progetto

Scarica il pieghevole del convegno conclusivo di “Noi speriamo che ce la caviamo da soli…”

CONTATTI

Tel. 0721 375 822

Fax. 0721 375 822

Info@celacaviamodasoli.it

Collaborazione tecnica

Segui la pagina Facebook

Noi ce la caviamo da soli…